Una perfetta mordenzatura

Una perfetta mordenzatura è il segreto per tingere al meglio con i coloranti naturali

La mordenzatura è infatti il procedimento necessario a preparare le fibre per la tintura con i coloranti naturali, in modo da facilitare il legame tra le fibre ed i coloranti naturali rendendoli stabili.

Chiaramente, così come la tintura con i coloranti naturali, anche la mordenzatura può essere fatta sia su fibre, su filati, tessuti e manufatti. E ricordatevi inoltre che i coloranti naturali (a differenza di quelli di sintesi) tingono solo materiali con composizioni naturali.

E quando si tratta di coloranti naturali, come ben sapete, non possiamo che chiedere aiuto alla nostra consulente di fiducia Paola (Barzanò) che pazientemente ci ha spiegato come effettuare la mordenzatura perfetta.

La mordenzatura perfetta

Si realizza attraverso l’uso di mordenti. Prevalentemente sali di origine minerale o sintetica (come l’allume di potassio) ma anche di sostanze vegetali (come i tannini).
A seconda del tipo di fibra naturale da tingere le tecniche per la mordenzatura variano.

Per mordenzare le fibre di origine animale (e/o quindi i filati e i tessuti da esse ottenute), costituite da una base proteica più affine ai coloranti naturali, la mordenzatura si svolge con un solo bagno.

Per mordenzare le fibre di origine vegetale (e/o quindi i filati e i tessuti da esse ottenute), meno affini ai coloranti naturali, è necessario fare almeno due bagni di mordenzatura, al fine di ottenere colori stabili.

A questo scopo nella mordenzatura delle fibre vegetali vengono usati i tannini (sostanze vegetali presenti per esempio nelle cortecce di piante come quercia e castagno) che conferiscono un colore alle fibre di intensità variabile a seconda del tipo di tannino utilizzato. La noce galla della quercia è il tannino più neutro e maggiormente utilizzato per la tintura delle fibre con i colori chiari poiché interferisce in modo minore con il bagno di colore.

Estratto Tintorio 75 g - Cocciniglia
Cocciniglia - 75 g
1 pz. € 53,93
Estratto Tintorio 75 g - Curcuma
Curcuma - 75 g
1 pz. € 25,33
Estratto Tintorio 75 g - Legno di Campeggio
Legno di Campeggio - 75 g
1 pz. € 34,77
Estratto Tintorio 75 g - Noce Galla
Noce Galla - 75 g
1 pz. € 13,32

La mordenzatura delle fibre di origine animale (come lana e seta)

Le fibre  naturali di origine animale (e quindi i filati e i tessuti da esse ottenute),  grazie alla loro composizione proteica che è affine ai coloranti estratti dalle piante e dagli insetti, richiedono una mordenzatura semplice, che si svolge in un solo bagno.

Di seguito riportiamo le fasi della mordenzatura per tutti i colori, eccetto l’indaco e il guado.

  • Pesate la il materiale (fibra, filato, tessuto) asciutto.
  • Sciacquate il materiale da tingere con sapone neutro.
  • Pesate il 20% di allume di potassio rispetto al peso della materiale asciutto.
    Importante: per rendere più brillanti le tonalità della gamma dei colori rossi, aggiungete all’allume di potassio il 5% (rispetto al peso del materiale asciutto) di cremor tartaro nel bagno di mordenzatura
  • Sciogliete bene l’allume di potassio in un litro di acqua calda, controllando che i grani del sale di allume siano completamente sciolti.
  • Versate il composto ottenuto in una pentola precedentemente riempita d’acqua (rapporto bagno 20/1) e portate la temperatura a 80° C.
  • Immergete lentamente (per evitare la formazione di bolle d’aria) il materiale precedentemente bagnato nel bagno di mordenzatura avendo cura che venga completamente coperto dall’acqua del bagno.
  • Girate di tanto in tanto il materiale per fare in modo che la mordenzatura venga assorbita in modo uniforme.
  •  Mantenete il materiale nel bagno di mordenzatura per circa 1 ora a 80° C.
  • Lasciate raffreddare il materiale nel bagno di mordenzatura quindi risciacquatelo in acqua tiepida per evitare shock termici. Il materiale è pronto per il bagno di tintura.

La mordenzatura delle fibre di origine vegetale (come bambù, canapa, cotone, ramie)

La mordenzatura delle fibre vegetali (e quindi dei filati e dei tessuti da esse ottenute), a causa della loro composizione cellulosica, si svolge in due o tre differenti bagni.
Fasi della mordenzatura:

  • Pesate il materiale asciutto.
  • Sciacquatelo con sapone neutro.
  • Lasciatelo asciugare completamente.

Primo bagno di mordenzatura

  • Pesate il 2% di estratto di noce galla in polvere (tannino) rispetto al peso del materiale asciutto.
  • Sciogliete bene l’estratto di noce galla in un litro di acqua calda.
  • Versate il composto nella pentola riempita d’ acqua e portate la temperatura a 80° C.
  • Immergete lentamente (per evitare la formazione di bolle d’aria) il materiale precedentemente bagnato nel bagno di mordenzatura preparato avendo cura che venga completamente coperto dall’acqua del bagno.
  • Girate di tanto in tanto il materiale per fare in modo che la mordenzatura venga assorbita in modo uniforme.
  • Mantenete la temperatura del bagno di mordenzatura a 80° C per almeno un’ora.
  • Lasciate raffreddare il materiale nel bagno di mordenzatura, quindi risciacquatelo in acqua tiepida per evitare shock termici.
  • Lasciate asciugare.

Secondo bagno di mordenzatura

  • Pesate il 20% di allume di potassio rispetto al peso del materiale asciutto.
  • Aggiungete il 6% di carbonato di sodio rispetto al peso del materiale asciutto.
  • Sciogliete l’allume in circa un litro di acqua calda e quando risulta ben sciolto aggiungete il carbonato di sodio.
  • Versate il composto in una pentola riempita d’acqua (rapporto bagno 20/1) precedentemente portata a temperatura di 80° C.
  • Bagnate nuovamente il materiale precedentemente mordenzato (con il 1° bagno di mordenzatura).
  • Immergete lentamente (per evitare la formazione di bolle d’aria) il materiale precedentemente bagnato nel bagno di mordenzatura preparato avendo cura che venga completamente coperto dall’acqua del bagno.
  • Girate di tanto in tanto per fare in modo che la mordenzatura venga assorbita in modo uniforme.
  • Mantenete la temperatura del bagno di mordenzatura a 80° C per almeno un’ora.
  • Lasciate raffreddare il materiale nel bagno di mordenzatura, quindi risciacquate in acqua tiepida.
  • Lasciate asciugare. Il materiale è pronto per il bagno di tintura.

E adesso non vi resta che giocare con i colori. Fateci sapere i risultati che otterrete. Siamo pronti a scommettere che saranno grandiosi!

Se ti è piaciuto questo articolo, potrebbe interessarti anche Coloranti naturali: 10 regole d'oro per tingere.

SCRIVI UN COMMENTO